Noi Donne Home La Nostra Storia Archivio Materiali Contatti

Numero 9 del 2009

Dialoghi impossibili


Foto: Dialoghi impossibili
PAGINA 17

Testi pagina 17

ganico di diritto illegittimamente a più
di 18 ore in aperta violazione del Ccnl.
Per quanto riguarda il personale
ATA (amministrativo, tecnico ed ausi-
liario) una circolare del MIUR del 17
giugno ribadisce che "le dotazioni orga-
niche del personale devono essere ridot-
te nella misura del 17% rispetto all'or-
ganico 2007/2008, ferma restando l'ul-
teriore riduzione di 1000 posti per anno,
fino al 2010/2011, secondo quanto pre-
visto dalla legge finanziaria 244/2007".
La riforma degli atenei
Presentata a Roma nel mese di luglio
prevede norme organizzative e didatti-
che con alla base l'adozione di un codi-
ce etico per evitare incompatibilità e
conflitti di interessi legati a parentele.
Ecco i punti qualificanti.
MANDATO MASSIMO DI 8 ANNI
PER I RETTORI - E' previsto un limite
massimo complessivo di 8 anni per il lo-
ro mandato che includerà anche quelli
già trascorsi prima della riforma.
DISTINZIONE NETTA DI FUNZIONI
TRA SENATO ACCADEMICO E CDA - Il
Senato, il cui numero di membri sarà ri-
dotto a 35 contro i 50 di oggi, avanze-
rà proposte di carattere scientifico e il
Cda, ridotto anch'esso ad 11 membri in-
vece dei 30 odierni, avrà la responsabi-
lità delle spese, delle assunzioni e delle
spese di gestione anche delle sedi dis-
taccate. Il Cda avrà il 40% di membri
esterni e sarà rafforzata la rappresen-
tanza studentesca in entrambe le istitu-
zioni. Un direttore generale con funzio-
ni di manager prenderà il posto dell'at-
tuale direttore amministrativo. Il nucleo
di valutazione dell'ateneo sarà a mag-
gioranza esterna.
SCATTI DI STIPENDIO SOLO A PROF
MIGLIORI - La partecipazione dei do-
centi ai concorsi per le varie fasce sarà
sottoposta alla valutazione di una com-
missione nazionale (con membri italia-
ni e stranieri) che valuterà le capacità e
il curriculum sulla base di
parametri predefiniti. L'as-
sunzione del docente da
parte dell'ateneo sarà pos-
sibile solo in seguito al nul-
la osta della commissione.
Previsti incentivi economi-
ci al trasferimento per i do-
centi, con procedure sem-
plificate per i docenti di università stra-
niere che vogliono partecipare alle sele-
zioni in Italia. I professori a tempo pie-
no dovranno lavorare 1.500 ore annue,
di cui almeno 350 per docenza e servi-
zio agli studenti. Scatti stipendiali sa-
ranno erogati solo ai docenti migliori; in
caso di valutazione negativa si perde lo
scatto di stipendio e non si può parteci-
pare come commissari ai concorsi.
FUSIONI TRA ATENEI PER ABBAT-
TERE COSTI - Sarà possibile fondere o
aggregare università vicine evitare du-
plicazioni e abbattere i costi.
TAGLI AI SETTORI DISCIPLINARI - I
settori scientifico-disciplinari passeran-
no dagli attuali 370 a circa la metà
(con una consistenza minima di 50 or-
dinari per settore).
l'impostazione aritmetica della Ministra Gelmini
che fa "parti uguali tra diversi" punta ad una
falsa meritocrazia basata sul censo
noidonne settembre 2009 17
ALCHIMIE E LINGUAGGI DI DONNE-Oltre frontiera
Si inaugura a Narni il 25-26-27 settembre 2009 presso il MUSEO EROLI il
II Festival della Letteratura, saggistica, poesia, cinema al femminile ideato
dalla filosofa Esther Basile, Presidente dell'Associazione culturale Eleonora
Pimentel Lopez de Leon di Napoli e Delegata dell'Istituto Italiano per gli Studi
Filosofici di Napoli, in collaborazione con il Comune di Narni e il Sindaco
della cittadina umbra Stefano Bigaroni, dell'Assessore alla Cultura Francesco
De Rebotti e dell'Assessore Roberta Isidori, preziosa collaboratrice. Tale
Progetto vede in Rete la Biblioteca Nazionale di Napoli con il suo Direttore
Mauro Giancaspro e l'Archivio di Stato di Napoli con la sua Direttrice Imma
Ascione e funzionaria Rossana Spadaccini. Inoltre con la presenza da Napoli
di Adriana Buffardi responsabile del Dialogo Interculturale della Regione
Campania e di Luisa Festa Consigliera di parità della Provincia di Napoli.
Tutto si incentra su una Rete di Donne che costituiscono le fondamenta di
un Progetto più vasto "La Tela del Mediterraneo". Tale rete si concentra sui
Diritti e le Culture delle Donne nell'Area del Mediterraneo, tenendo sempre
presente la pluralità delle voci . E' possibile leggere questo processo di ordi-
ne generale da angolature specifiche, individuandone punti di contatto con-
creti sui quali costruire legami duraturi tra le due rive del Mediterraneo. Si è
scelto quest'anno per il Festival "Alchimie e Linguaggi di donne" un sottoti-
tolo "Oltre frontiera "volendo significare la possibilità di Dialogo
Interculturale, di conoscenza storica delle differenze e di linguaggi di donne
universali. I corpi e i Saperi delle donne sono un tutt'uno, rispondono a quel-
la concreta azione che caratterizza l'universo femminile, impegnandolo al
superamento dei confini, ma poi le storie e le ribellioni femminili diventano
materia di consolidamento per il movimento delle donne e di affermazione
di diritti in Tunisia come in Marocco come in Italia. Il movimento di pensie-
ro che si crea dà forza alle donne che hanno una lunga storia alle spalle.
La Direttora di Noi Donne Tiziana Bartolini e Anna Maria Crispino,
Direttora della Rivista Leggendaria confermeranno con la loro esperienza la
presenza letteraria e le voci delle narrazioni. Le giornaliste Carmela Maietta
da Napoli e Chiara Rossi dall'Umbria modereranno alcuni incontri.
Fra le autrici ognuna con la sua particolare inclinazione alla scrittura e all'a-
nalisi del linguaggio ci piace ricordare Sandra Petrignani, Monica Farnetti,
Maria Serena Sapegno, Laura Fortini, Annella Prisco, Gabriella Musetti ,
Daniela Carpisassi, Wanda Marasco, Gioconda Marinelli, Ciric Slobodanka,
Adelia Battista, Mariella Grande. Autrici di squisità profondità, di forte colo-
re, di acuta riflessione.
Info e prenotazioni ester.basile@libero.it - 3407286605.


©2017 - Noi Donne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004 - Privacy Policy