Noi Donne Home La Nostra Storia Archivio Materiali Contatti

Numero 5 del 2006

L'altra metà


Foto: L'altra metà
PAGINA 25

Testi pagina 25

noidonne maggio 2006 25
nila Baldo, docente di filosofia e appas-
sionata della problematiche attinenti
alla differenza di genere. Lo scorso anno
il lavoro realizzato era centrato sul te-
ma "Donne & Scienza", mentre que-
st'anno il titolo del progetto è "Don't
touch me-No alla violenza contro le
donne".
Quest'ultimo è stato costruito attra-
verso un lavoro di didattica all'Istituto
"Maffeo Vegio" di Lodi, e in particolare
dalla V A e dalle quarte A e D, sotto il
coordinamento delle insegnanti Danila
Baldo (filosofia), Laura Coci (laborato-
rio società e culture), Maria Grazia Bor-
la (scienze sociali), Patrizia Camilotto
(scienze sperimentali) e Daniela De
Carlo (storia), con la collaborazione di
Laura Roveda (inglese), Ilaria Corrado
e Federica Cattaneo (diplomate al liceo
delle scienze sociali). L'esito finale è sta-
to rappresentato in una mostra itine-
rante realizzata dalle alunne, che sta
circolando in diverse scuole e realtà lo-
cali riscuotendo grande consenso. "In
mostra, spiega la Baldo, 29 poster che
raccontano la violenza fisica e psicolo-
gica sulle donne. Ma anche quella cul-
turale, che significa svilimento dell'im-
magine femminile, qui da noi e in ogni
parte del mondo. Alla base di tutto,
prosegue Danila Baldo, il patriarcato
come pretesa di supremazia del maschi-
le sul femminile, che si arroga il diritto
di essere l'unico rappresentante del ge-
nere umano. Abbiamo parlato anche
del tema della tratta, aggiunge, un tipo
di violenza diversa dalle forme con cui
abbiamo fatto i conti finora. La tratta è
una vera e propria forma di schiavismo
che nasce in paesi diversi dal nostro, ma
chi la organizza? Sono persone che ap-
partengono alla nostra cultura, per non
parlare dei 'clienti'. La mostra è il mo-
mento finale di progetti di classe che so-
no durati due anni: abbiamo incontrato
un'avvocata e un esponente di Amnesty
International. Abbiamo affrontato gli
aspetti legislativi della violenza e il ruo-
lo della polizia, grazie all'intervento del
dirigente della squadra mobile Alessan-
dro Battista".
La mostra, è rimasta aperta nella Sa-
la Polifunzionale della Provincia fino al
15 marzo, poi è stata messa a disposi-
zione di altre scuole e istituzioni del ter-
ritorio.
la vice consigliera di parità Danila Baldo (seconda da sinistra) insieme a insegnati e allieve
e i primi pannelli della mostra
Taranto, non solo pesca
Pesca e Parità. Se ne è parlato lo scorso 22
aprile a Taranto, in occasione del convegno
"La filiera ittica nella provincia di Taranto
e l'adozione delle pari opportunità nel set-
tore della pesca" realizzato con il patroci-
nio della Provincia di Taranto, nella perso-
na del Presidente Gianni Florido, degli
Assessori Stefano Fabbiano e Raffaella
Quaranta, e con la collaborazione dell'uffi-
cio della Consigliera di Parità, Perla Suma,
del Presidente della Camera di Commercio
Emanuele Papalia, e del Comitato per l'im-
prenditoria femminile presieduto dalla
Licia Bitritto Polignano, e della
Cooperativa Kerea di Bari. L'iniziativa si inserisce all'interno delle attività del
progetto del Consorzio Intercomunale Capo Santa Maria di Leuca: 'Interventi
di supporto all'Innovazione e al Miglioramento del settore PESCA attraverso
azioni di promozione di misure specifiche (I.M. Pesca) POR - PUGLIA
2000/2006 Misura 4.13 D2'.
Particolarmente interessata alla questione si è detta la Consigliera di Parità
Perla Suma, anche in considerazione del suo ruolo di ispettore di società
cooperative operante in una città marinara, con un'economia che, per larga
parte, si fonda sulle risorse del mare. "Sarebbe utile ospitare in terra jonica uno
sportello di utenza dedicato alle donne per la promozione delle Pari
Opportunità nel settore della pesca e dell'acquacoltura".
Altri temi trattati sono stati i principali aspetti del progetto quali: interventi
di promozione di misure volte al miglioramento delle condizioni di lavoro,
della sicurezza e sanitarie dei prodotti.
Da non sottovalutare, inoltre, il contributo all'incremento della conoscenza e
della trasparenza della produzione e ad una sempre maggiore attenzione al
tema delle Pari Opportunità anche in questo campo, attraverso il coinvolgi-
mento degli operatori del settore pesca.


©2017 - Noi Donne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004 - Privacy Policy