Noi Donne Home La Nostra Storia Archivio Materiali Contatti

Numero 5 del 2006

L'altra metà


Foto: L'altra metà
PAGINA 24

Testi pagina 24

maggio 2006 noidonne24
Novara
Una guida per neo-genitori
L'iniziativa ha lo scopo di diffondere
la conoscenza delle opportunità e
dei diritti della maternità
Quando arriva un bambino i proble-
mi da affrontare sono molti e uno di
questi è senza dubbio sapere con preci-
sione come conciliare il lavoro con il
nuovo status di genitori. Per accrescere
la conoscenza della legislazione vigente
a favore di padri e madri lavoratori/tri-
ci, rendere consapevoli i futuri genitori
dei propri diritti e aiutarli ad affrontare
con serenità il nuovo ruolo, le Consi-
gliere di Parità della Provincia di Nova-
ra, Silvana Ferrara ed Eva Boglio, hanno
realizzato "Quando arriva un bambino:
diritti e opportunità per i genitori", un
opuscolo informativo che illustra le
principali opportunità in ambito lavo-
rativo di cui neo mamme e neo papà
possono usufruire dalla nascita del pro-
prio bimbo fino all'ottavo anno di età.
"Siamo convinte che - dice la consi-
gliera Boglio, - come previsto dall'art.
37 , comma 1 della Costituzione, le
condizioni di lavoro debbano consenti-
re alla donna l'adempimento della sua
funzione familiare e assicurare alla ma-
dre e al/alla bambino/a un'adeguata
protezione; per questo crediamo che le
disposizioni di legge in materia di lavo-
ro siano conoscenze indispensabili per
mamme e papà che vogliano seguire
meglio la crescita dei propri figli".
Purtroppo quello che accade dimo-
stra molto spesso che il mondo del la-
voro non è amichevole nei confronti del-
la maternità, se è vero che una donna su
quattro lascia il lavoro dopo la nascita
di un figlio. I cinque mesi di astensione
obbligatoria infatti condizionano ingiu-
stamente il loro rientro nel mercato del
lavoro, i problemi di conciliazione rica-
dono quasi esclusivamente sulle loro
spalle, e aggiornamento, formazione e
percorsi di carriera diventano un mirag-
gio, favorendo così una marginalizza-
zione che diventa spesso una definitiva
esclusione o precariato.
L'iniziativa delle consigliere di Parità
di Novara cerca di contrastare questo
fenomeno, diffondendo la conoscenza
delle opportunità e dei diritti.
L'opuscolo informativo verrà distri-
buito alle famiglie attraverso canali pre-
ferenziali quali strutture ospedaliere,
consultori, medici di base, ginecologi e
pediatri, che ne garantiranno la diffu-
sione proprio nei confronti di quella fa-
scia di utenza particolarmente interes-
sata. L'iniziativa è stata inoltre diffusa
anche attraverso un comunicato inviato
a siti internet dedicati al lavoro e alle
donne.
Grazie a questo strumento molte ri-
chieste sono pervenute all'ufficio della
Consigliera da tutte le regioni d'Italia
per avere copie della pubblicazione.
Inoltre il file dell'opuscolo è stato ca-
ricato anche sul sito dell'ospedale "Mag-
giore della Carità" di Novara e sul sito
dell'Asl. Commentano le Consigliere:
"Non siamo mai state così popolari co-
me adesso!". A dimostrazione che l'ini-
ziativa ha colto davvero nel segno co-
prendo un bisogno reale di informazio-
ne. La guida è suddivisa per temi, e si ri-
volge sia al lavoro dipendente che a
quello autonomo.
Per info e contatti: Ufficio Consigliera di Pa-
rità - C.so Cavour, 2 - 28100 Novara. Tel.
0321.378445-446 Fax 0321.37845; E-mail:
cons.parita@provincia.novara.it
Lodi
Fisiche o psicologiche,
per noi pari sono
Una mostra itinerante contro la vio-
lenza sulle donne
Anche quest'anno le Consigliere di
parità di Lodi hanno realizzato un inte-
ressante progetto in collaborazione con
le scuole, che mira ad accrescere la pre-
sa di coscienza del ruolo e della condi-
zione della donna nel mondo, attraver-
so il coinvolgimento diretto delle gene-
razioni femminili più giovani. E si può
dire che proprio questo è il valore ag-
giunto dell' iniziativa, che rafforza per-
corsi di crescita di soggettività femmini-
le e di consapevolezza di sé, come ap-
proccio preliminare alla capacità di in-
serirsi in modo responsabile nel mondo
del lavoro. Promotrice di questo proget-
to è ancora, come lo scorso anno, la vi-
ce-consigliera provinciale di parità Da-
Consigliere di parità
a cura di Maristella Lippolis
Quando le Consigliere di parità comunicano….
Brochure, depliant, manifesti e locandine, guide e vademecum, agende e
calendari, fino ad arrivare a spot e gadget di ogni genere. Il repertorio delle
iniziative prese dalle Consigliere di Parità in materia di comunicazione è
davvero variegato. Ma che messaggi veicolano le Consigliere quando fanno
comunicazione? E' possibile tracciare una mappa che riveli come è cambia-
ta nel tempo? Quali argomenti vengono scelti per parlare del proprio ruolo e
delle proprie iniziative, e quali sono le tematiche che vengono maggiormen-
te sviluppate ? Su tutto questo (e molto altro ancora) è all'opera il gruppo di
lavoro della Rete nazionale delle Consigliere di parità che si occupa di
Comunicazione e Formazione. L'obiettivo ambizioso è quello di monitorare
le attività di comunicazione che le Consigliere regionali e provinciali hanno
messo in campo dal 2001 ad oggi. E gli scopi sono molteplici: istituire una
sorta di banca dati sulla comunicazione delle pari opportunità che sia
anche un catalogo ragionato delle buone prassi, e magari organizzare anche
una mostra dei prodotti più significativi che evidenzi il percorso evolutivo di
temi, mezzi e linguaggi. (M.L.)


©2017 - Noi Donne - Iscrizione ROC n.6292 del 7 Settembre 2001 - P.IVA 00906821004 - Privacy Policy